2008

TANZANIA
Don Tarcisio Nardelli, vice-presidente di questa Fondazione, è stato per tanti anni missionario ad Usokami, dove la diocesi di Bologna ha fatto sorgere un ospedale del quale ancora oggi don Tarcisio continua ad occuparsi, visitando periodicamente la gente e cercando di procurare i farmaci essenziali per i pazienti, soprattutto i bambini. L’ospedale di Usokami rappresenta ora un centro pilota per la prevenzione e la terapia dell’ AIDS attraverso i farmaci antiretrovirali.

RWANDA
Il Centro dei giovani di Gatenga è un’opera salesiana situata alla periferia di Kigali ed accoglie circa 1500 ragazzi fra orfani, ragazzi di strada, e bambini ex soldato. A questi giovani vengono proposti percorsi formativi differenziati, che servono al loro reinserimento sociale ed alla acquisizione di competenze che li porteranno ad una maggiore autonomia attraverso l’inserimento lavorativo. Questo centro dispone di una piccola infermeria della quale questa Fondazione si fa carico per l’ acquisto di medicinali e l’attrezzatura necessaria per il dispensario.

KENIA

Per cercare di arginare il problema del contagio da HIV è nato il Centro di Solidarietà “St. Camillus Dala Kiye” con l’obiettivo di soddisfare i bisogni degli orfani della zona e dare loro amore, cibo, educazione, protezione e riparo, migliorandone la qualità di vita ed aumentando la possibilità di sopravvivere all’AIDS, ristabilendo un buono stato di salute attraverso la terapia anti-retrovirale.

ZIMBABWE
Le Maestre Pie sono presenti in Zimbabwe da oltre un decennio, in aiuto alla parrocchia di Chegutu. Sono cresciute con la popolazione di quella cittadina, rappresentando l’unico riferimento per i più poveri.La “sfida” lanciata è la costruzione di una scuola per i più poveri; abbiamo pensato di contribuire a questo progetto costruendo una guest-house per permettere a tanti volontari di potervi essere ospitati ed affiancare le Suore nella loro coraggiosa e meritevole opera.

I commenti sono chiusi.